L'asparago
L'asparago

L’asparago

La storia

L’asparago è una verdura dalla lunga storia, ricca di tradizione e caratteristiche uniche. Originariamente coltivati in regioni come l’Asia Minore e l’Egitto, gli asparagi sono stati apprezzati fin dall’antichità per il loro sapore delicato e le proprietà salutari.

La storia degli asparagi risale a oltre 2.000 anni fa, quando venivano coltivati e consumati dagli antichi egizi e greci, che ne apprezzavano le sorprendenti doti. Infatti i Greci pensavano che l’asparago avesse proprietà afrodisiache mentre i Romani lo ritenevano un potente anticoncezionale; era un ortaggio così apprezzato da venir coltivato in serra per poter poi essere consumato durante tutto l’anno. Durante il Rinascimento gli asparagi divennero popolari in tutta Europa, soprattutto tra la nobiltà, che li considerava un prelibato ortaggio.

I valori nutrizionali

Dal punto di vista nutrizionale, gli asparagi sono ricchi di importanti sostanze nutritive. Sono una buona fonte di fibre, vitamine (come la vitamina A, C, E e K) e minerali (come il ferro, il calcio e il potassio). Sono anche ricchissimi di antiossidanti.

Le caratteristiche distintive degli asparagi includono il colore verde brillante (anche se esistono varietà di colore bianco e viola), l’aroma delicato e il gusto leggermente amaro. La parte commestibile degli asparagi è costituita dalle giovani germogli che spuntano dal terreno. La loro raccolta richiede attenzione e cura. Infatti, devono essere tagliati con precisione per garantire la regenerazione della pianta.

La coltivazione

L’asparago è una pianta erbacea perenne. Richiede quindi terreni ben drenati e una corretta esposizione al sole. La sua coltivazione può richiedere alcuni anni prima che le piante raggiungano la piena produttività, ma una volta stabilito un campo di asparagi, questo può continuare a produrre per molti anni.

Le tradizioni 

In molte culture, gli asparagi sono associati a festività e tradizioni culinarie. In paesi come Germania e Francia, gli asparagi freschi sono considerati una prelibatezza primaverile e vengono celebrati con festival dedicati; in Italia, invece, gli asparagi selvatici sono un ingrediente popolare in molte ricette regionali. Infine negli Stati Uniti, la città di Stockton (California) ospita un festival annuale degli asparagi per celebrare questo ortaggio.

La filiera corta AgriLocalFood ha l’onore di avere all’interno dei suoi territori un asparago dalla fama non solo regionale, ma addirittura nazionale: è l’asparago di Santena, prodotto tipico e caratterizzante dell’omonimo comune della provincia di Torino.

Approfondisci con:
Visita anche: